Attività di recupero

Per gli studenti per i quali si riscontrano maggiori difficolta' di apprendimento, sostanzialmente quelli del I biennio, sono attuati, in corso d'anno, interventi di recupero delle competenze di base, ricorrendo, ove possibile, ai docenti dell'organico potenziato. Con il fine prioritario di garantire il successo formativo e contrastare la dispersione scolastica, i percorsi formativi di recupero coinvolgono le discipline in cui le competenze risultano maggiormente carenti: matematica, italiano, inglese (tutte le sezioni associate), storia dell'arte (Liceo), chimica (Liceo, Tecnico e Professionale).

Da evidenziare il ricorso, gia' nel lavoro d'aula, ad interventi individualizzati in funzione dei bisogni educativi degli studenti (gruppi di livello, individuazione di tutor, giornate dedicate al recupero) e l'uso di mediatori didattici (schemi, mappe concettuali, ect), tipologia di interventi quella in orario curricolare che gli studenti preferiscono maggiormente.

Riguardo alle attività di potenziamento, da segnalare l'attivazione di gruppi di livello all'interno delle classi, la partecipazione a gare e competizioni esterne, i corsi e progetti in orario curricolare o extracurricolare, le giornate dedicate.